cristina

About Cristina

This author has not yet filled in any details.
So far Cristina has created 3 blog entries.

Furti in casa: come utilizzare nel modo corretto l’impianto d’allarme

FURTI IN CASA: COME UTILIZZARE NEL MODO CORRETTO IL PROPRIO IMPIANTO DI ALLARME Il fenomeno dei furti nel periodo invernale si intensifica, soprattutto nel tardo pomeriggio, complici le maggiori ore di buio e le nebbie. Rientrare nella propria casa, trovandola svaligiata è, senza alcun dubbio, una delle sensazioni più spiacevoli che si possa provare. Un buon impianto di allarme costituisce un ottimo deterrente, ma per evitare il furto o ridurre i danni bisogna adottare alcuni accorgimenti. La finalità di quest’articolo, in seguito al numero sempre maggiore di furti che avvengono anche in presenza di impianti antintrusione in funzione, è quella di consigliare ai nostri Clienti il modo più corretto per ottimizzare la sicurezza. Per questo abbiamo intervistato il nostro Responsabile Commerciale Sig. Giovanni Mafrici: D: Una volta protetta la casa si può dormire sonni tranquilli? R: Non è sufficiente installare un impianto di allarme. L’impianto di allarme è essenzialmente un “segnalatore” di intrusione, che va corredato di opportune attenzioni e procedure per diventare realmente efficace durante un tentativo di furto. D: Tempo fa le sirene in un centro abitato mandavano in fuga il ladro; oggi non è più così? R:Purtroppo no: assistiamo a intrusioni che proseguono anche con le sirene attive, spesso inascoltate dai vicini di casa. D: Ma gli impianti sono anche collegati con l’esterno… il ladro dovrebbe saperlo e scappare rapidamente. R: Anche qui registriamo cambiamenti comportamentali: una volta il ladro si preoccupava di sabotare la linea telefonica per bloccare le chiamate in modo da agire indisturbato per il tempo necessario. Oggi, spesso si disinteressa di manomettere le segnalazioni verso l’esterno, in quanto le stesse possono avvenire in molteplici modalità. Il ladro gioca sul fattore tempo e soprattutto si prepara alla fuga attraverso complici che segnalano l’arrivo delle Forze dell’Ordine o dei proprietari. Ma c’è un problema. D: Quale problema? R: Il fatto è che spesso F.d.O. e proprietari non arrivano, o arrivano molto tardi. D: Si spieghi meglio. Le faccio un esempio concreto: il ladro entra in casa e l’impianto trasmette la segnalazione ai numeri impostati sul combinatore telefonico. Spesso [...]

2018-01-12T17:17:37+00:00 gennaio 12th, 2018|News|0 Comments

Bonus fiscale 2018

La Legge di Stabilità ha prorogato il bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie, comprendendo le spese sostenute per la protezione e la sicurezza. Rientrano nella legge anche tutte le spese relative all'installazione di un impianto d’allarme antintrusione e di videosorveglianza. Le spese sostenute fino al 31 dicembre 2018 saranno detraibili nella misura del 50%. Il bonus opera sotto forma di detrazione IRPEF delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione delle abitazioni (Casa Sicura) e delle parti comuni negli edifici residenziali (Condominio Sicuro). La detrazione è ripartita in dieci quote annuali costanti e di pari importo a partire dall'anno di sostenimento delle spese. In base alle indicazioni dell’Agenzia delle Entrate con le detrazioni fiscali 2018 sono agevolabili le spese: - Sulle singole unità abitative: allarme e sistema antifurto; - Sulle parti condominiali: allarme (riparazione senza innovazioni dell’impianto o riparazione con sostituzione di alcuni elementi). CALCOLA IL TUO PREVENTIVO ONLINE PER MAGGIORI INFORMAZIONI COMPILA IL FORM TI CONTATTIAMO NOI OPPURE CHIAMA IL NUMERO VERDE

2018-01-15T15:58:01+00:00 gennaio 8th, 2018|News|0 Comments

Manutenzione: perché è importante?

La manutenzione costante dell'impianto di sicurezza, ad opera di tecnici esperti continuamente aggiornati sulle novità del settore,è fondamentale. Essa si configura come un servizio indispensabile che consiste nel controllo e nella verifica del corretto funzionamento di tutti i dispositivi del sistema, garantendo così il miglior livello prestazionale, il prolungamento della vita dell’impianto e il mantenimento del suo valore. Quando si parla di sicurezza, il fai-da-te è un risparmio che non conviene mai. Scopri di più

2017-12-20T16:17:47+00:00 dicembre 12th, 2017|News|0 Comments