fbpx

videoallarme

Come proteggere la casa durante le vacanze

Come proteggere la casa durante le vacanze  Siamo ormai a ridosso delle vacanze estive, i più fortunati hanno già potuto godere di qualche giornata al mare, ma per tutti si avvicina il momento delle grandi partenze. Ecco le 5 cose da fare per proteggere la casa durante le vacanze: Installare un antifurto. Ce ne sono di tutti i tipi: da interno o da esterno, perimetrali o volumetrici, collegabili alle forze dell’ordine o ai sistemi privati di vigilanza. L’ideale è rivolgersi ai professionisti del settore che progettano sistemi ad hoc per ogni tipologia di abitazione e per ogni esigenza. Ancora meglio, se possibile, un sistema integrato di allarme e telecamere. I sistemi più all'avanguardia permettono poi il controllo da remoto, tramite smartphone, di qualsiasi aspetto dell’impianto: dalla possibilità di programmare l’inserimento automatico dell’allarme, al controllo in tempo reale attraverso le telecamere. Affidarsi ai vicini. Coltivare dei buoni rapporti di vicinato, oltre a migliorare la vita di tutti i giorni, può tornare utile quando si programmano le vacanze. Possiamo chiedere ai nostri vicini di controllare rumori o movimenti insoliti, nonché di ritirare la posta, riposizionare lo zerbino avanti alla porta, annaffiare le piante e, in generale, tenere sotto controllo la situazione. Non dimentichiamoci di offrire il medesimo servizio ai nostri vicini quando saranno loro a partire! Limitare l’uso dei social. Negli ultimi anni la tendenza a condividere qualsiasi informazione o esperienza si è diffusa in maniera esponenziale, fino a diventare un’azione quasi automatica e incontrollabile. Niente di più sbagliato. Per proteggere al meglio la casa quando andiamo in vacanza, prendiamo l’abitudine di condividere le foto e i ricordi delle esperienze estive solo al nostro ritorno, evitando così di informare l’intero pubblico del web di quando la nostra casa sarà libera e incustodita. Simulare la nostra presenza. Un aspetto fondamentale da tenere in considerazione è quello di simulare la presenza regolare di qualcuno in casa. A questo scopo esistono numerosi sistemi di domotica, progettati per simulare il comportamento umano: timer che regolano l’accensione e lo spegnimento delle luci, l’abbassamento delle tapparelle o simulano l’utilizzo di dispositivi quali televisione o radio. Inoltre, [...]

2018-07-25T14:52:27+00:00luglio 25th, 2018|Casa Sicura, Senza categoria|0 Comments

Sicurezza nei condomini: la videosorveglianza è fondamentale

Sicurezza nei condomini: la videosorveglianza è fondamentale Le parti comuni dei condomini, soprattutto se isolate o poco frequentate sono le zone più a rischio. Parcheggi, androni e cortili sono le zone dove si verifica il maggior numero di aggressioni, complice quella sensazione di familiarità che spinge ad abbassare la soglia di attenzione e vigilanza. La cronaca: L'ultimo caso a Milano L’ultimo caso di cronaca, a Milano, ne è la conferma. Un uomo di 79 anni è stato aggredito e rapinato di fronte al portone di casa, in Via Valtorta, da un giovane straniero. Si è trattato dell’ultimo di una serie di episodi analoghi verificatisi di recente nella zona. Per fortuna la telecamera di sicurezza, localizzata all’interno dello stabile, ha ripreso tutta la scena attraverso la porta a vetri, permettendo agli inquirenti di ricostruire l’accaduto e identificare il responsabile. L’identificazione è stata possibile grazie alla qualità delle immagini, che ha permesso di visualizzare con chiarezza il tatuaggio sul braccio del giovane. Inoltre, le immagini saranno messe in relazione con le numerose denunce pervenute di recente alle Forze dell’Ordine, che hanno registrato un’impennata di episodi nella zona nel periodo appena precedente. Le telecamere come deterrente Oltre alla funzione identificativa svolta a posteriori, la presenza di telecamere, se ben visibili e opportunamente segnalate, permette di svolgere una forte azione deterrente, scoraggiando i malintenzionati dall'agire. Ecco perché risulta fondamentale la protezione soprattutto del perimetro esterno, accompagnata da una segnaletica chiara e ben visibile. Grazie al sistema di detrazioni fiscali erogate per l’anno 2018, inoltre, è possibile recuperare il 50% della spesa sostenuta. I condòmini potranno in questo modo ottenere una protezione efficacie e duratura, con una spesa limitata. SCOPRI TUTTE LE SOLUZIONI PER IL CONDOMINIO

2018-11-06T15:55:59+00:00luglio 2nd, 2018|News, Senza categoria|0 Comments

Scopri come aumentare la sicurezza della tua casa con il videoallarme

Scopri come aumentare la sicurezza della tua casa con il videoallarme Sai come funziona un videoallarme?? Ecco i vantaggi: verifica in tempo reale della causa dell'allarme (presenza di intruso sul balcone, davanti alla porta d’ingresso o nel corridoio di casa oppure presenza di animali o di eventi ambientali come pioggia, vento, ecc) Reazione immediata e corretta a tutela della proprietà nella certezza di ciò che sta accadendo: in caso di intrusione chiamata alle forze dell’ordine, in caso mancanza corrente o guasto tecnico intervento per ripristinare gli impianti. Controllo periodico da remoto della propria casa (verifica del rientro dei figli da scuola, controllo degli ambienti,...) Come puoi aggiungere una telecamera al tuo impianto? Grazie al Cloud Risco non hai bisogno di installare né monitor né videoregistratore. La telecamera viene associata alla centrale di allarme del nostro Deltalab (grazie alla tua linea adsl e tramite la connessione wifi) e in modo sicuro e protetto potrai collegarti da remoto con il tuo smartphone per visualizzare in tempo reale le immagini. Se hai già un impianto di allarme potrai accedere a tutte le funzioni di videoallarme soltanto sostituendo la tua vecchia centrale con la nuova centrale di comando Risco, mantenendo inalterato il resto dell’impianto. COMPILA IL FORM, VERRAI CONTATTATO DAL NOSTRO SPECIALISTA DELLA SICUREZZA TELECAMERE VUPOINT RISCO

2018-11-06T16:00:33+00:00marzo 28th, 2018|News|0 Comments